Astroparticelle - schegge per lo sviluppo della conoscenza...

In realtà non conosciamo nulla, perché la verità sta nel profondo. (Democrito)

Homepage @-mail Login Risorse per la didattica
Ricerca argomento:
20/04/2019
Bookmark and Share
HomeAttivitàDa TerraDallo SpazioAppuntiNewsletterPartnersRecensioni
   
     

Divulgazione delle AstroParticelle nelle scuole

Argomenti correlati:
Introduzione alle AstroParticelle
International Cosmic Day
Rad. cosmica ad alta quota
Esercizio didattico in montagna
Raggi cosmici in funivia
A.D.A Project
A.D.A Array
Rivelatore di muoni AMD5
Software AstroRad
Missione stratosfera
ADA in stratosfera

 

ciao

Rivelatori di raggi cosmici in mostra a Tradate durante la biennale del Gruppo Astronomico Tradatese.

 

 

cosmic rays simulator in GMT detector

AstroRad 401LE: Versione di valutazione per insegnanti e sperimentatori; il software contiene un simulatore di raggi cosmici al fine di provarne il funzionamento e utile per scopi didattici (vedere anche la sezione AstroRad).

Air Shower simulator (Università di Chicago)

 

 

Introduzione

Negli ultimi anni le iniziative che coinvolgono la divulgazione delle discipline scientifiche legate ai raggi cosmici sono letteralmente esplose, questo non solo grazie a ottimi insegnanti e divulgatori scientifici, ma grazie anche al fatto che la tecnologia attuale si è sviluppata a tal punto da portare questi misteriosi messaggeri cosmici nelle cronache dei quotidiani: le piramidi egiziane e la cattedrale di Firenze radiografate utilizzando il flusso dei muoni atmosferici ne sono un esempio.

La medesima tecnologia permette di portare nelle scuole gli stessi strumenti di misura utilizzati a livello professionale e applicarli in ambito didattico per fare attività sulla fisica dei raggi cosmici, ovvero sulle particelle elementari, una cosa inimmaginabile fino a pochi anni fa.

Un'iniziativa di rilievo è quella promossa dall'istituto nucleare tedesco DESY che dal 2012 organizza la giornata cosmica internazionale (ICD vedere paragrafo seguente), che in breve consiste nel far conoscere questa materia scientifica e fare incontrare gli studenti delle scuole superiori di tutto il Mondo.

Attualmente il programma scolastico non prevede esplicitamente attività a riguardo e nonostante tutto la scienza dei raggi cosmici rimane ancora poco trattata a livello educativo.

Obbiettivo divulgazione

Dal 2010 con AstroParticelle ci occupiamo dello studio dei raggi cosmici tramite il progetto ADA e contemporaneamente di informazione e divulgazione delle scienze dei raggi cosmici, con particolare riguardo all'ambito didattico, da qualche anno siamo anche affiliati a DESY.

Nei limiti del possibile mettiamo a disposizione un progetto di divulgazione delle scienze dei raggi cosmici che è rivolto a tutte le scuole di istruzione secondaria inferiore e superiore, quindi scuole medie, licei, istituti professionali, tecnici e a chiunque interessi portare la fisica moderna tra i propri studenti.

Il progetto di divulgazione può essere inteso come una "lezione" sui raggi cosmici della durata di circa un'ora, o di una intera mattinata nel caso di attività con gli strumenti, come in occasione della partecipazione all'International Cosmic Day.

Per eventuali richieste o informazioni compilare il modulo:

 

Nome di riferimento/Scuola:

*e-mail di riferimento *campo obbligatorio

Messaggio:

Quando possibile l'niziativa è condotta anche in collaborazione con il Gruppo Astronomico Tradatese.

 

ICD:

L'International Cosmic (ray) Day (ICD) è un evento introdotto il 26 settembre 2012 dal DeutschesElektronen-Synchrotron (DESY) in collaborazione con NetzwerkTeilchenwelt in Germania e il centro di ricerca Fermilab con la sua rete di insegnanti QuarkNet negli Stati Uniti. La data non è stata scelta a caso, infatti nel 2012 ricorreva il centenario della scoperta dei raggi cosmici. Con la spedizione VHANESSA in mongolfiera - oltre a celebrare il centenario - siamo stati testimoni del primo Cosmic Rays Day.
Da allora, ogni anno l'evento si ripete periodicamente verso i mesi invernali.

 

 

ICD consiste in una giornata dedicata allo studio dei raggi cosmici dove gli studenti - con l'aiuto dei loro docenti e organizzatori - possono raccogliere i dati prodotti da un rivelatore di muoni, analizzarli e compilare un resoconto dei risultati ottenuti. Per partecipare all'evento serve un rivelatore di raggi cosmici e la disponibilità a organizzare una giornata-evento dedicata (di solito è sufficiente l'intera mattinata del normale orario scolastico).

L'evento è pensato proprio per promuovere l'attività scientifica nelle scuole. Gli alunni avranno così la possibilità di trascorrere una giornata divertente ed emozionante comportandosi come veri scienziati, a questo scopo, in tarda mattinata è prevista anche una chat Skype in tempo reale a livello mondiale per poter presentare il proprio istituto e i risultati ottenuti.

Dal sito di DESY (https://icd.desy.de/) si può prendere visione della descrizione generale e delle modalità di partecipazione.

I punti salienti sono riassunti qui di seguito:
Ogni partecipante (associazione - gruppo - istituto scolastico) deve organizzare indipendentemente il proprio evento, generalmente la giornata potrebbe trattare le seguenti attività:

  1. Introduzione sui raggi cosmici
  2. Misura dei raggi cosmici, focalizzata sul flusso in relazione all'angolo di zenit
  3. Analisi dei dati
  4. Discussione dei risultati anche a livello mondiale tramite skype
  5. Presentazione dei risultati

I risultati ottenuti e la documentazione (immagini e altro) dovranno essere presentati su almeno una pagina formato A4 in formato PDF (in lingua inglese).
Per chi dovesse partecipare - utilizzando i rivelatori AMD5 - oltre al logo del vostro istituto scolastico o associazione è invitato a inserire anche il logo dell'array di ADA che potete scaricare qui di seguito:

Successivamente verrà inviato - a cura di DESY - un opuscolo (pdf) ottenuto con tutti i risultati prodotti da tutti i partecipanti e un certificato di partecipazione per ogni studente/organizzatore.

 

 

 

 

Powered by: www.arcarth.com

 

Collabora con noi ׀ Segnala evento

© 2010 - 2019 astroparticelle.it